.
Annunci online

  markino Se la prima volta non ti riesce, il paracadutismo non fa per te
 
UN ORA CONTROMANO
 



20 luglio 2006

NOI UOMINI

Una carezza sul collo non richiesta e il tentativo di un bacio sulle labbra possono costare un risarcimento sino a 7 mila euro. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione confermando la condanna a un anno e due mesi di reclusione per violenza sessuale ad un cinquantenne calabrese: secondo quanto ricostruito dalla Corte di Appello di Catanzaro, l'uomo, dopo aver compiuto diversi atti osceni, costrinse una passeggera dell'autobus sul quale stava viaggiando a subire una carezza sul collo. Il molestatore provò anche a darle un bacio sulla bocca. Gesto poi 'deviato' sulla guancia dalla stessa vittima che si oppose alle pesanti avance.

La terza sezione penale della Suprema Corte nella sentenza 23913 ha rigettato il ricorso dell'imputato contro la decisione dei giudici calabresi sottolineando, tra l'altro, l'opportunità della condanna al pagamento di 7 mila euro in sede civile a titolo di risarcimento per la vittima:"La liquidazione del danno stabilito nel dispositivo della sentenza di primo grado - spiega il relatore della sentenza Alfredo Maria Lombardi - e confermata da quella di appello, non può più costituire oggetto di contestazione in sede di legittimità".

Già diverse volte i giudici di Piazza Cavour erano stati chiamati a pronunciarsi su casi simili: per la Suprema Corte, infatti, sfiorare appena le labbra, tentare di dare un bacio sul collo o dare una pacca sul sedere, sono tutti comportamenti punibili penalmente se imposti con violenza, minacce o abuso di autorità.

Negli ultimi anni la Cassazione ha fissato i limiti della condotta tipica del reato di violenza sessuale, ovvero "qualsiasi azione che possa ledere il bene giuridico di libertà sessuale, non solo quindi la congiunzione carnale o gli atti di libidine": per questo, per esempio, nel 2004 fu confermata la condanna per un magistrato accusato di aver dato una pacca sul sedere proprio a una dirigente del 'Palazzaccio' e ad altre impiegate.

Come sancito da diverse pronunce della Suprema Corte, quindi, anche palpeggiamenti e sfioramenti possono costituire una indebita intrusione nella sfera sessuale ed il riferimento del sesso non deve limitarsi alle zone genitali, ma comprende - come nel caso della sentenza odierna - pure quelle ritenute erogene dalla scienza medica, psicologica ed antropologica.




permalink | inviato da il 20/7/2006 alle 21:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 giugno 2006

IL FENOMENO DEL GIORNO

Si addormenta in fuga: preso ladro

Cremona, aveva tentato furto in un bar

Tenta una rapina poi, durante la fuga, si addormenta e viene arrestato dai carabinieri. E' successo a Pizzighettone, in provincia di Cremona, dove un gruppo di ladri ha cercato di commettere un furto in una birreria. Sorpresi dai vicini, sono fuggiti per i tetti e uno di loro, un 40enne rumeno, si è nascosto sul tetto di un'abitazione vicina, addormentandosi. Lì è stato trovato dai carabinieri e arrestato.

Durante la fuga dei ladri un residente ha anche sparato una fucilata nella loro direzione e forse anche per questo l'uomo si nascosto sul tetto, mettendosi al riparo. Ma il sonnellino gli è stato fatale. A quanto pare potrebbe anche essere un elemento della banda che nelle ultime settimane ha forzato le serrature di molti locali cremonesi, compresa quella al Caffé del Centro di Pizzighettone.

Adesso i carabinieri stanno ricercando i complici del "bel addormentato sui tetti".

WWW.TGCOM.IT




permalink | inviato da il 7/6/2006 alle 9:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 maggio 2006

IL FENOMENO DEL GIORNO

Messina,ladri traditi da brindisi

Identificati da impronte su bottiglia

Chi troppo vuole nulla stringe. E' la dura lezione che hanno imparato due presunti topi d'appartamento che hanno portato a termine, in un appartamento del centro di Messina, un colpo da 150 mila euro. I due, infatti, invece di scappare veloci dall'appartamento, hanno festeggiato il colpo brindando con del brandy. Un gesto azzardato: sono stati infatti smascherati grazie alle impronte che hanno lasciato sulla bottiglia.

Le impronte di Paolo Carbone, 40 anni, e Domenico Romano, 23 anni, sono state rinvenute su una bottiglia di Stock 84, che i due avrebbero utilizzato per festeggiare la buona riuscita del colpo. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i due, dopo aver forzato la cassaforte dell'abitazione, portando via preziosi e denaro oltre a indumenti e cornici, per un totale di 150 mila euro, avrebbero deciso di festeggiare la buona riuscita del colpo bevendo un bicchierino di brandy e banchettando con il cibo trovato in casa. Questo li ha portati però all'identificazione.

Gli agenti della Squadra Mobile sono riusciti a risalire ai due grazie alle impronte digitali lasciate da Paolo Carbone, pregiudicato, e rinvenute sulla bottiglia di brandy.

WWW.TGCOM.IT




permalink | inviato da il 8/5/2006 alle 16:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 aprile 2006

EVVIVA GLI SPOSI

PER UNA FETTA DI TORTA AL MATRIMONIO, DUE ACCOLTELLATI

WASHINGTON - Il padre della sposa non si decideva a dare il là al taglio della torta e il patrigno, spazientito, ha accoltellato lui e il fratello della giovane intervenuto in suo soccorso. E' accaduto a Raymond nell'Ohio, al Liberty Township Community Center, dove si celebrava il matrimonio di Jessica Diamond.
A un certo punto, fra il patrigno della sposa, attualmente marito della madre, Eric D. Adams, e il padre e il fratello biologici della sposa, Rick sr e Rick jr Diamond, è scoppiato un litigio per il taglio della torta.

Adams ha colpito con quattro o cinque coltellate Rick sr e ha poi accoltellato Rick jr venuto in suo soccorso. Poi s'é allontanato in auto, ma non ha opposto resistenza alla polizia, quando gli agenti lo hanno rintracciato e arrestato. I due Diamond sono stati ricoverati in ospedale: le loro condizioni sono stabili e dovrebbero cavarsela. Jessica, la sposa, con il consenso del marito, ha deciso di rinviare la luna di miele per assistere padre e fratello




permalink | inviato da il 24/4/2006 alle 10:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 aprile 2006

STRANE INVENZIONI

L'incontenibile ingegnosità giapponese ha escogitato due nuovi apparecchiature che potrebbero consentire di risparmiare molte vite umane sulle strade: la 'moto luminosa' e il 'radar antibambini'. A rendere più visibili di notte tutti i motoveicoli ha pensato la 'Yamaha' con una pellicola luminescente da applicare sulla loro carrozzeria.

Resistente a pioggia, calore e graffi, la pellicola accumula la luminosità diurna per ridiffonderla di notte: consente quindi di avere una visione tridimensionale dei motoveicoli, particolarmente evidente di fianco, dove essi in genere non hanno segnalazioni luminose. L'invenzione sarà sperimentata commercialmente su una nuova versione del ciclomotore elettrico EC-02, in vendita in Giappone a maggio, e sarà eventualmente estesa ad altri modelli.

A focalizzare l'attenzione sui bambini sono stati l'industria automobilistica 'Nissan' e quelle elettroniche 'Ntt Data' e 'Trendy'. Hanno elaborato un apparecchio che, sistemato all'interno degli automezzi, emette un segnale sonoro per allertare i guidatori sulla presenza di bambini nelle vicinanze.

E' basato su una ricevente sintonizzata sulla frequenza di minuscole emittenti sistemate in prossimità di luoghi frequentati dai bambini come scuole, refettori o parchi. L'emittente può essere facilmente accoppiata anche ai congegni elettronici che un crescente numero di genitori dà ai propri figli per poterli rintracciare in qualsiasi momento.




permalink | inviato da il 20/4/2006 alle 9:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


19 aprile 2006

NOTIZIE COSI'

Un gorilla gli tira una pietra e lui lo denuncia ai carabinieri .

Mi hai aggredito e ti denuncio". Avrà pensato più o meno così un turista che è stato colpito da una pietra durante la visita allo zoosafari di Fasano, in provincia di Brindisi. Ma ad attaccare l'uomo non è stata una persona, ma un gorilla.

L'animale, adirato perché bersagliato da un fastidioso lancio di noccioline, ha deciso di vendicarsi raccogliendo una pietra e scagliandola contro i turisti al di là del recinto. Alla fine ha pagato caro un visitatore che ha riportato una ferita sul labbro e la scheggiatura di una dente. Guarirà in sette giorni. Per ora ha deciso di presentare denuncia ai carabinieri anche se è davvero difficile capre cosa rischia il povero gorilla.

WWW.TISCALI.IT




permalink | inviato da il 19/4/2006 alle 9:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 aprile 2006

IL FENOMENO DEL GIORNO

QUESTO QUI E' UN GRANDE!




permalink | inviato da il 18/4/2006 alle 9:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

TANTI AUGURI CITA



Oggi è il compleanno di Cita.
C' è scritto
qui.




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 9:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


10 aprile 2006

COME SAREMO DA "VECCHI"?

Lo specchio che predice il futuro aspetto.




permalink | inviato da il 10/4/2006 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 aprile 2006

IL FENOMENO DEL GIORNO

 
Nudista tenta di incendiare un ragno ma si brucia le natiche
 
Nudismo sì ma con cautela. Circolare nudi nelle spiagge può sempre riservare spiacevoli sorprese. Nel vano tentativo di incendiare quello che credeva essere un pericoloso nido di ragni, un australiano, di 56 anni si è infatti ritrovato il fondoschiena bruciato. Il fatto è accaduto in una colonia di nudisti vicino a Bowral, circa 100 km a sudovest di Sidney.
L'uomo, infastidito dalla presenza di un nido di ragni all'apparenza pericolosi, ha tentato di dargli fuoco buttandogli sopra un bel po' di benzina. Forse un po' troppo distratto, nel tentativo di uccidere l'aracnide, ha rischiato lui stesso di prendere fuoco.

Come ha rivelato il servizio di soccorso, che lo ha ritrovato in condizioni gravissime, con ustioni sul 18% del suo corpo, e soprattutto sulla parte superiore delle gambe e sulle natiche, se avesse avuto almeno un costume le conseguenze sarebbero state decisamente diverse.

www.tiscali.it




permalink | inviato da il 4/4/2006 alle 10:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


30 marzo 2006

COMIZI


Comizio per Provenzano: fermato

Palermo, regista inscena candidatura

Salvatore Fronio, aspirante regista palermitano che da anni vive a Firenze, è stato fermato dalla polizia per aver esposto una gigantografia del boss Bernardo Provenzano percorrendo le vie del centro di Palermo diffondendo un fantomatico comizio elettorale del capomafia ricercato. Un'iniziativa provocatoria pensata dal regista che sta girando un cortometraggio sul padrino di Corleone.

E così è partita la mesa in scena: sul tettuccio di una mercedes noleggiata ha esposto una gigantografia del boss e ha percorso le vie del centro del capoluogo siciliano diffondendo, attraverso un megafono, un fantomatico comizio elettorale del capomafia ricercato. L'iniziativa provocatoria, pensata dall'aspirante regista palermitano è stata però interrotta dalla polizia che, chiamata da alcuni cittadini, ha portato in questura Fronio per accertamenti.

L'idea era di filmare le reazioni dei palermitani a una campagna elettorale di Cosa nostra. "La gente - racconta Fronio che ha organizzato l'iniziativa insieme al comitato antiracket siciliano Addio Pizzo e l'associazione culturale fiorentina Cantiere di critica culturale - mi ha bloccato dicendomi che si sentiva offesa. Sono stati i palermitani a chiamare gli agenti".

Fronio è anche l'autore del sito, attivo da oggi, www.votaprovenzano.org. In rete, tutto su "Grande famiglia italiana", fantomatico movimento creato dal regista di cui il capomafia sarebbe leader politico: on line è possibile prendere visione dell'intero programma, dallo statuto, all'appello agli elettori.




permalink | inviato da il 30/3/2006 alle 8:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


27 marzo 2006

FUNERALI A RATE

ROMA
Il caro-vita mette in difficoltà i bilanci familiari... dalla culla alla bara. A sfatare il luogo comune secondo il quale il business dei "trapassi" non conosce mai crisi, si scopre, invece, che oramai anche il funerale si paga sempre più spesso a rate.

Le difficoltà economiche delle famiglie italiane si fanno sentire, insomma, persino nel momento in cui si dice addio ai propri cari.

La conferma arriva da Renato Miazzolo, presidente della Feniof, la Federazione Nazionale Imprese Onoranze Funebri (oltre un migliaio di associati), che segnala i disagi del settore da Tanexpo, l'Esposizione Internazionale di Articoli Funerari e Cimiteriali giunta oggi all'ultimo giorno di apertura a Modena. "Nei piccoli centri, dove di solito ci si conosce, spiega Miazzolo il pagamento rateale si basa su un accordo tra cliente e impresario. Nelle città più grandi, invece, in cui manca questo rapporto fiduciario, si ricorre ai servizi delle banche, come accade per altri settori". La contrazione dei consumi, dunque, non risparmia neanche il settore delle onoranze funebri.

Ma gli imprenditori del settore sono già corsi ai ripari offrendo all'utenza speciali pacchetti per ovviare a quella che di solito si presenta come una spesa imprevista. E' il caso del "Programma Domani", l'iniziativa di previdenza funeraria che - per non essere di peso ai propri parenti al momento del decesso o per chi teme di non poter contare su nessuno - consente di pianificare e pagare anticipatamente il funerale di domani. Una sorta di 'paghi oggi, consumi domani'.

Come funziona? Il cliente sceglie l impresa di propria fiducia e con essa individua il servizio che preferisce, in base ai propri desideri, le proprie possibilità e gli usi locali. In questo modo ha la garanzia che la cerimonia sarà effettuata nel pieno rispetto delle scelte fatte, senza nessuna interferenza e senza ulteriori esborsi. La Feniof-Service, organo di controllo della Federazione, garantisce la validità del contratto stipulato tra cliente e impresa. E gli eredi, in tanti casi, ringrazieranno commossi!

WWW.ANSA.IT




permalink | inviato da il 27/3/2006 alle 8:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 marzo 2006

IL FENOMENO DEL GIORNO


Cocorita salva padrone da incendio




permalink | inviato da il 24/3/2006 alle 15:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


23 marzo 2006

NON FACCIAMOCI RICONOSCERE

Sembra una barzelletta e invece è tutto vero. Due romeni, uno senza la mano destra e uno senza il piede destro, sono stati arrestati dalla polizia di Milano per tentata rapina. I due sono entrati nel phone center e quello senza piede ha estratto un coltello minacciando il titolare.

Al rifiuto dell'uomo di consegnare l'incasso, per far capire di essere deciso a tutto, il rapinatore si è inflitto un taglio a una mano. Qualcuno, dall'esterno, ha richiamato l'attenzione di una volante, che ha bloccato i due.

www.tiscali.it
 




permalink | inviato da il 23/3/2006 alle 9:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 marzo 2006

DONNE


Britney sotto accusa: «Ha rovinato il pop»





permalink | inviato da il 8/3/2006 alle 10:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


20 febbraio 2006

TRICCHEBALLACHE E CAMMELLATE? MARKINO C'E'

anche Markino aderisce all'invito di Akille.
Vogliamo PORTENTO In tv.Sempre.




permalink | inviato da il 20/2/2006 alle 10:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 febbraio 2006

SAN VALENTINO 2

SECONDO STUDIO, QUEST'ANNO AL BANDO ECCESSI E TRASGRESSIONI- Eccessi e trasgressioni al bando. Il San Valentino 'politicamente corretto'' si festeggia quest'anno all'insegna del minimalismo: cenetta in casa - spaghetti e vino rosso - e, dopo, un bel filmetto romantico da guardare abbracciati sul divano.La tendenza alla sobrieta' emerge da uno studio dell'osservatorio Metropolis che ha fotografato scelte e propensioni di oltre 500 coppie fra i 25 e i 50 anni alla vigilia della festa degli innamorati.Insomma, meglio in casa che al ristorante superchic, meglio un buon bicchiere di vino dello champagne e soprattutto spazio a coccole e tenerezza.Le coppie che trascorreranno in casa la serata di San Valentino saranno ben sette su dieci a fronte appena del 20% che cenera' fuori, fra ristoranti e pizzerie. Il film romantico lo si guardera' a casa, in dvd piuttosto che al cinema. Una scelta condivisa dal 75% delle coppie che festeggeranno fra le mura domestiche. Ma cio' che unira' tutti (o quasi) gli innamorati che celebreranno il San Valentino casalingo e' la cucina. In molti faranno la spesa assieme, in tantissimi cucineranno in compagnia del partner.Cucinare insieme per poi trovarsi a gustare i piatti preparati in una cenetta a tu per tu puo' essere uno dei momenti piu' piacevoli e piu' fantasiosi della coppia, la nutrizione, infatti, e' la prima azione che dall'atto della nascita e' in grado di provocare piacere. Necessario pero' e' distribuire e stabilire inizialmente i ruoli in base alle preferenze e all'esperienza di ognuno. Cucinare significa per prima cosa - commenta la psicologa Monica Zentellini responsabile dell'Osservatorio Metropolis - creare''.E quest'anno, secondo i maggiori cuochi italiani, il perfetto menu di San Valentino prevede alcuni punti fermi: una bottiglia di vino rosso, pesce, ma soprattutto un bel piatto di spaghetti, molto piu' allusivi e afrodisiaci - assicurano gli esperti - delle ostriche. Al pomodoro o ai frutti di mare poco importa, l'essenziale e' che ci si dedichi a mangiarne almeno un boccone in comune condividendo lo stesso spaghetto e finendo con un bacio come nella celebre scena di Lilli e il Vagabondo. E dopo cena, un must e' il film romantico da guardare assieme abbracciati sul divano: perfetti evergreen come Pretty woman o Un giorno per caso.E il regalo? Anche qui si punta a scelte semplici. Per lei oltre al classico mazzo di fiori (77%), prodotti di bellezza e per il bagno (31%), un gioiello (20%), un completo di biancheria intima ma non troppo hard (19%), cioccolatini (16%). Per lui una torta cucinata con tanto amore (34%) o un capo d'abbigliamento, (30%). Ma per le donne davvero innamorate il regalo ideale pare sia un abbonamento per far guardare al proprio Valentino le partite sul digitale terrestre (21%).(ANSA).




permalink | inviato da il 13/2/2006 alle 17:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 gennaio 2006

FARA' FREDDO

Pronto decreto per abbassare calore in casa




permalink | inviato da il 23/1/2006 alle 20:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 gennaio 2006

ANIMALI DA COMPAGNIA

Un pappagallo fa scoprire l'amante .




permalink | inviato da il 17/1/2006 alle 15:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 gennaio 2006

GF6

Secondo un blogger  MatteoP sarà uno dei reclusi del GF6.
Siccome MatteoP è di Riccione, anzi è di San Lorenzo come me,e lo conosco da quando era bambino (era un rompi)  faccio il tifo per lui.

tra poche ore vi darò conferma della "notizia"......







permalink | inviato da il 17/1/2006 alle 10:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     giugno       
 

 rubriche

Diario
UN ORA CONTROMANO
CASA MIA
rubrica vuota
Rubrica vuota

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

SOCIO E DINTORNI
Il NOSTRO SITO
I LIGA LIVE
Il blog del SOCIO
IL NOSTRO MYSPACE
BRAVA GENTE
ofyp
Barbara
CodadiLupo
Castenaso
Rumore Di Gente
Gloutchow
Conte
Gio
Pierluca
Domenico
amiche
Exit

VIA DELL'OSPEDALE 15
io (ma dai?)
caterina
kikko

DONNE SPLENDIDE
Sbriciolina
PM10
velonoviola
corpolibero
Per Sbaglio
reiko
Romy
Nadir
cup
dolcefra
jericho
Aislinn
Miss Gruviera
Talissia 75
Pornoromantica
barbara
Trinity
Dilwica
segretaria
Gattara
Picqua
uic
l'ape Giulia
Il blog di Barbara
Rita
Principessa di Stoccolma
annie
svizzerotta
Stronza
Morgana
Safin
Vero
Saskha
Starlet
kia

marco corona

veronica
VARIE ED EVENTUALI
hotel messico
macchianera
un vero mito
la radio per cani e gatti

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom